Olimpiadi Invernali 2018: delusione Dorothea Wierer, azzurra solo 15/a

Delusione per le azzurre nella gara 10 chilometri a inseguimento di biathlon alle Olimpiadi di Pyeongchang. Lisa Vittozzi ha chiuso all'undicesimo posto con quattro errori al poligono, Dorothea Wierer al 15/o posto con cinque errori. La gara è stata vinta dalla tedesca Laura Dahlmeier che ha preceduto sul traguardo la slovacca Anastasiya Kuzmina e la francese Anais Bescond. La terza italiana in gara, la valdostana Nicole Gontier ha chiuso la prova al 48/o posto con sette errori al poligono.

"Ho patito tanto il freddo. Sono condizioni difficilissime per tutte ma io l'ho sofferto particolarmente, in gara mi fa tutto male e ho quasi i crampi. Non sono proprio sciolta". Dorothea Wierer spiega così il suo quindicesimo posto nella gara 10 chilometri a inseguimento di biathlon alle Olimpiadi di Pyeongchang. "Sono partita che non ero riscaldata bene – ha aggiunto – e al primo poligono non sentivo più le dita. Non sentivo se stavo premendo il grilletto o no". C'è rimpianto ma anche voglia di riscatto nelle parole di Lisa Vittozzi, che era partita dalla sesta posizione ed è finita undicesima: "Ho avuto un po' di sfortuna, all'ultimo poligono è arrivata una ventata e non riuscivo a tirare il colpo, continuavo a dondolare". "Alla fine è andata male – conclude – ma sono molto positiva. Continua la ricerca della gara perfetta, io non mi arrendo e ho ancora quattro gare". La terza italiana in gara, la valdostana Nicole Gontier ha chiuso la prova al 48 posto con sette errori al poligono. "Avevo un po' di ansia e poi il freddo – adesso spero solo di rifarmi nelle prossime gare".

Clicca qui per leggere l’articolo originale